ACCELERARE LA DESTINAZIONE DEL PERSONALE SCOLASTICO ALL’ESTERO: APPROVATO IL MIO ODG

Da qualche settimana è partito il nuovo anno scolastico in diversi paesi del mondo e, al solito, già si manifestano soprattutto in Europa le ormai note disfunzioni riguardanti in particolare la presenza degli insegnanti inviati dall’Italia.

Su questo, come si ricorderà, sto conducendo da tempo una seria battaglia per evitare che le conseguenze di tali disfunzioni si riversino sugli alunni e le famiglie e, nello stesso tempo, diventino un motivo di disagio ed imbarazzo nei confronti delle autorità scolastiche locali.

Dopo emendamenti a diversi provvedimenti, ho presentato una proposta di legge che tende a recuperare la dannosa divisione tra Ministero degli Affari Esteri e Ministero dell’Istruzione del contingente di personale avente il compito di definire per tempo le graduatorie e gestire le destinazioni all’estero.

Altri colleghi del gruppo PD al Senato hanno tentato di pervenire allo stesso risultato, ma il loro emendamento al Decreto Semplificazione non ha avuto l’esito sperato.

Per questo nell’ambito dell’approvazione definitiva dello stesso decreto alla Camera, ho presentato un ordine del giorno nel quale ho sollecitato il governo ad individuare la soluzione  normativa più adatta allo scopo.

Il mio ordine del giorno è stato approvato e si tratterà ora di passare al più presto alle soluzioni operative per risolvere una situazione dannosa per gli utenti e indecorosa per il nostro Paese.